» News » Lettera ai Cittadini

Lettera ai Cittadini

Lettera ai Cittadini

21/05/2019

Cari Concittadini,
finalmente dopo ben due rinvii a causa del meteo sfavorevole, la comunità Postiglionese tutta domenica ha potuto festeggiare l’amato Profeta Elia salendo alla venerabile grotta. Un momento di fede, di spiritualità, di tradizione, di festa. Festa rovinata, purtroppo, da un gesto vigliacco ed irrispettoso: terminata la santa messa e una volta giunta la Processione alla Pedemontana doveva compiersi un qualcosa di nuovo, di simbolicamente importante: piantare due alberi di faggio, l’albero che ci offre le tanto amate ‘’Frasche re Santu Liu’’, un modo semplice ed efficace per rinsaldare il legame con le nostre radici e guardare ad un futuro in cui natura, tradizioni e spiritualità sono valori fondanti e sempre più importanti. La zappa e i due alberelli, in mattinata erano stati nascosti vicino al posto in cui si sarebbe compiuto il rito del "piantare" da parte del Sindaco e del Parroco, sono stati fatti sparire prima dell’arrivo del corteo. Condanniamo con forza e durezza un affronto del genere, irrispettoso verso la comunità, verso i fedeli, verso la Festa stessa. Alle forze dell’ordine è stato già affidato il compito di indagare sull’accaduto, certi che la verità salterà fuori, ma ci auguriamo, intanto, che questa persona in cuor suo abbia già trovato tempo e modo di pentirsi di una cosa così deplorevole e disgustosa.
(L'Amministrazione Comunale)