» News

EMERGENZA IDRICA

EMERGENZA IDRICA

24/07/2017

Il Sindaco rende noto, che da diversi mesi, l’ASIS Salernitana Rete e Impianti S.p.A, con cadenza pressoché quindicinale, invia ai Comuni serviti dall’Acquedotto Alto Sele, comunicazioni relative a continue interruzioni nella fornitura idrica con la seguente motivazione: “… il perdurare della crisi idrica e la conseguente continua diminuzione della risorsa idrica in sorgente, … comporta la necessità di dover effettuare la sospensione dell’erogazione idrica onde consentire il riempimento della vasche di accumulo …”; Al fine di fronteggiare la sempre più grave situazione di crisi idrica, si rende necessario adottare opportuni provvedimenti volti a scongiurare possibili disagi alla cittadinanza, anche mediante emanazione di apposita Ordinanza Sindacale di regolamentazione straordinaria dell’uso dell’acquapotabile. L’erogazione dell’acqua nel centro abitato sarà garantita, salvo ulteriori carenze, dalle ore 10:30 alle ore 20:30, in Loc.Canneto dalle ore 07:30 alle ore 19:30, fino a cessata emergenza. Pertanto, nelle more dell’adozione dei provvedimenti di cui innanzi, il Sindaco, invita la cittadinanza ad un utilizzo razionale, contenuto, e soprattutto senza sprechi, della risorsa idrica, evitando di prelevare e consumare l’acqua potabile derivata dall’acquedotto pubblico, sia dalle utenze private che dalle fontane pubbliche, per i seguenti usi: Uso irriguo di orti e giardini; Lavaggio di cortili, piazzali e spazi privati; Riempimento di vasche, piscine e fontane ornamentali; Lavaggio privato di automezzi di ogni tipo; Ogni e qualsivoglia altro uso diverso da quello alimentare, domestico e per igiene personale. Restano esclusi dal divieto i prelievi destinati ad uso zootecnico e per tutte le attività autorizzate ove è necessario l’uso di acqua. Il Sindaco, avverte che l’Ordinanza Sindacale disciplinerà l’uso straordinario della risorsa e conterrà indicazioni, in caso di inadempienza, circa l’attivazione della procedura di cui all’art. 650 del Codice Penale, mediante denuncia all’Autorità Giudiziaria. Inoltre saranno effettuati controlli a campione sul consumo medio dell’acqua. La vigilanza e il controllo verrà demandata alla Polizia Municipale. Si confida nel senso di responsabilità dell’intera cittadinanza.

Allegati:

Apri allegato